Strumenti Utente

Strumenti Sito


radio:burocrazia

Questa è una vecchia versione del documento!


Adempimenti burocratici

Premettiamo che è sempre meglio contattare direttamente l'ispettorato del proprio territorio, in quanto seppur di poco, ma la modulistica per la richiesta di autorizzazioni potrebbe essere diversa secondo alcuni particolari.

Sia per la banda cittadina CB sia per l'utilizzo di apparati PMR446 (Private Mobile Radio sulla frequenza 446 MHz) è necessario fare domanda per la dichiarazione d’inizio attività (D.I.A.).

La richiesta va indirizzata con raccoamandata A/R all'Ispettorato Territoriale competente per regione di residenza.

Come fare?

È sufficiente pagare annualmente (entro il 31 gennaio) il contributo di 12 euro con il quale è consentito possedere un numero illimitato di apparati, sia fissi su camper che mobili.

  • RadioamatoriNel caso si trattasse di rinnovo per l'attività di radioamatore con licenza e nominativo ministeriale (OM). La quota per i radioamatori è di 5 euro annuali.
  "Contributo Autorizzazione generale Radioamatore - capo XXVI capitolo 2569/06 anno 20XX, [numero patente], [nominativo]"
  • CB/PMR/etc: Compilare un bollettino postale 3 sezioni (per i numeri di c/c vedi sotto). Nella causale indicare:
  "Contributo attività CB/PMR446 - capo XXVI capitolo 2569/06 anno 20XX"

L'uso è consentito finché si paga il contributo. Quando si decide di cessare tale attività è sufficiente non pagare più il canone annuale di 12 euro facendo automaticamente decadere la dichiarazione di inizio attività.

Gli estremi per il versamento sono reperibili nel sito del Dipartimento delle Comunicazioni nelle pagine dedicate all’Ispettorato competente per area geografica.

CB

In base al D.lvo 259/03 l'utilizzo di apparati CB, per uso amatoriale è libero, ma comunque soggetto al pagamento annuale di un canone, indipendentemente dal numero di apparati impiegati, che comunque devono rispettare la normativa vigente, ovvero senza modifiche alla costruzione per le venditta in Italia. Regime recentemente esteso (circolare del 20 gennaio 2009) anche agli apparati PMR 446 e PMR 446 Digitale in applicazione delle decisioni CEPT ERC/DEC/(98)25 e CEPT ECC/DEC/(05)12.

Allegato 25 articolo 36 - Contributi CB

Con la premessa già sopra descritta che per ogni ispettorato potrebbe esserci un modulo appositamente dedicato, qui di seguito il limk per prelevare il modulo generico (tenente conto di inserire i dati dell'ispettorato di competenza e di seguire attentamente quanto descritto prima dell'invio; ricordatevi che una volta compilato occorre farsene una fotocopia e trattenerla ai fini della dimostrazione agli organi competenti in caso di richiesta).

Dichiarazione CB - Modello dichiarazione ( Allegato B )

E' possibile anche inviare una Dichiarazione d'inizio attività che includa sia l'attività per apparati CB e PMR446. Preleva qui il modulo.

Link alle sedi territoriali di competenza.

PMR446

Le attività che fanno uso di apparati PMR 446 sono assimilate a quella svolta sulla banda CB. Pertanto ai sensi del “codice delle comunicazioni elettroniche”, allegato 25, articolo 37, comma 2: “… l'interessato, indipendentemente dal numero degli apparati, versa un contributo annuo, compreso l'anno a partire dal quale l'autorizzazione generale decorre, di euro 12,00 a titolo di rimborso dei costi sostenuti dal Ministero per le attività di cui all'articolo 1, comma 1.”.

Il versamento va effettuato sul conto corrente postale della Banca d'Italia Tesoreria provinciale dello Stato cui fa riferimento l'Ispettorato territoriale di zona del Ministero dello Sviluppo Economico. Di seguito è possibile consultare l'elenco delle Tesorerie e nel dettaglio conoscere il numero di c.c.p. sul quale effettuare il versamento. Nella causale del bollettino specificare la dicitura: “Contributo attività PMR 446 - capo XVIII capitolo 2569/06” seguita dall'indicazione dell'anno cui si fa riferimento e dal numero di autorizzazione.

Modello di dichiarazione per l'inizio dell'attività PMR446 generico.

Regione Tesoreria Provinciale Numero Conto Corrente Postale Abruzzo - Molise L'Aquila 13755673 Calabria Reggio Calabria 528893 Campania Napoli 23319809 Emilia Romagna Bologna 722405 Friuli Venezia Giulia Trieste 123349 Lazio Roma 89867006 Liguria Genova 25971169 Lombardia Milano 425207 Marche - Umbria Ancona 145607 Piemonte - Valle d'Aosta Torino 35533108 Puglia - Basilicata Bari 711705 Toscana Firenze 100503 Trentino Alto Adige Bolzano 402396 Sardegna Cagliari 21965090 Sicilia Palermo 575902 Veneto Venezia 16082307

Un altro dettaglio.

Per chi detiene ed intende utilizzare apparati CB ed apparati PMR446.

Se non si fosse mai presentata una D.I.A. (dichiarazione di inizio attività) occorre richiedere al proprio ispettorato di competenza un apposito modulo. Una volta trasmesso occorre pagare una sola volta la quota di € 12,00 (indipendemente dal numero di apparati utilizzati).

Se si fosse già in possesso di una D.I.A. o per la CB o per i PMR446, occorre effettuare un'integrazione alla dichiarazione trasmessa (richiedere al proprio ispettorato di competenza).

Rinnovo licenze OM

Per noi della Regione Piemonte, viene richiesto di mandare il modulo che alleghiamo, possibilmente non oltre il 31 di ottobre dell'anno in cui scade la licenza. (istruzioni per la compilazione).

Attenzione!!! Per chi è residente in altre Regioni, va cambiato l'indirizzo dell'ispettorato territoriale di competenza. E' comunque consigliabile richiedere al proprio ispettorato di competenza se il modulo differisce da quello che vi mettiamo a disposizione.

Altre informazioni sull'articolo “Normativa apparati”

radio/burocrazia.1434116007.txt.gz · Ultima modifica: 2015/06/12 15:33 da pack