Strumenti Utente

Strumenti Sito


radio:ripetitori

Questa è una vecchia versione del documento!


I ripetitori

Le nostre radio, soprattutto quelle portatili, spesso hanno una potenza limitata e possono coprire una distanza di qualche chilometro in linea d'aria se non sono presenti ostacoli che limitino le nostre onde. Per estendere il nostro raggio d'azione o per comunicare (per esempio) con chi sta al di là di una montagnadobbiamo usare un ripetitore. Questo strumento, come suggerisce il nome, riceverà il nostro segnale radio e lo propagherà oltre l'ostacolo e con una potenza di segnale superiore. Proprio per questo, i ripetitori sono posti solitamente in cima a montagne o edifici così da poter mettere in comunicazione tra loro chi sta ai lati opposti di queste barriere.

Esistono ripetitori e ponti radio per ogni tipo di radio e banda, ma la maggior parte sono sulle bande radioamatoriali VHF-2 metri e UHF-70cm

Comunicazioni "SIMPLEX" e "DUPLEX"

Le comunicazioni che possiamo fare ad esempio con una radiolina PMR sono dette “SIMPLEX”, ovvero usano la stessa frequenza sia per parlare che per dicevere. Per fare un'esempio banale è come usare un telefono a barattolo in cui il filo tra i due barattoli è la frequenza ed è usata indistintamente per trasmettere e per ricevere da entrambe le parti.

Il ripetitore usa una comunicazione “DUPLEX” che usa due distinte frequenze: una per trasmettere ed una per ricevere, in modo “monodirezionale”. Le radio che “agganciano” il ripetitore non parlano direttamente tra loro, ma tramite il ripetitore.

Funzionamento generale

Le radio che aggangiano il ponte saranno configurate (ad esempio) per trasmettere sulla frequenza 431.775 e per ricevere sulla 430.175. Il ripetitore farà il contrario: riceve tutto quello che arriva sulla 431.775 e lo ritrasmetterà (dopo aver eventualmente pulito ed amplificato il segnale) sulla 430.175.

Impostare le radio

Per impostare le radio in modo da agganciare un ripetitore, dovremo sapere le due frequenze. Solitamente sono indicate come:

  • frequenza di trasmissione del ripetitore
  • offset ,ovvero la distanza della seconda frequenza.

Molto spesso i ripetitori usano anche un “tono” CTCSS per scremare tutte le trasmissioni in ingresso. Il tono è un suono di sottofondo che la radio aggiunge alle nostre trasmissioni. Il ripetitore riconoscerà la presenza di questo tono e si attiverà solo se questo è presente.

Restrizioni

L'utilizzo di un ripetitore è consentito solo ad operatori in possesso di regolare licenza e nominativo per la trasmissione. Utilizzare le frequenze radioamatorali e radio in genere è un reato penalmente perseguibile

  • RepeaterBook: elenco dei ripetitori di tutto il mondo o quasi
  • RFinder: trova i ripetitori e segnala le posizioni su una cartina
radio/ripetitori.1443200160.txt.gz · Ultima modifica: 2015/09/25 18:56 da pack